Cos’è Alt(r)ispazi

Alt(r)iSpazi – Associazione Culturale Ettore Pagani è un’organizzazione indipendente e senza scopo di lucro che opera in ambito culturale a favore della maggiore conoscenza del mondo della montagna.

L’Associazione, costituita nel 2003 a Milano perché città di lunga tradizione alpinistica e da sempre curiosa e aperta a stimoli di respiro internazionale, ha ora sede legale a Pietramurata (TN).

Intitolata a Ettore Pagani e nata da un’idea di Ornella Antonioli, l’Associazione opera dal maggio 2003 grazie all’entusiasmo e alla determinazione di amici e sostenitori di età e ambienti diversi ma tutti accomunati da amore per la cultura, passione per la montagna, l’esplorazione, la natura, il viaggio.

Il mondo della montagna (nel suo respiro più internazionale) sempre di più si fa cornice di quella che ormai è parte essenziale della vita di un cittadino. Aumenta il desiderio di proposte specifiche e di occasioni culturali, perché è un’esigenza degli spiriti liberi.
Il grande pubblico oggi non può accedere che raramente a una produzione artistica che spesso è relegata a esprimersi in ambienti settoriali o assai confinati. Di questo disagio era ben cosciente Ornella Antonioli, figura di rilievo nella cultura della montagna, impegnata ambientalista, da sempre curiosa di esplorazione e alpinismo e attiva nel mondo dell’editoria di settore.

L’Associazione vuole perciò sollecitare l’interesse e la curiosità del pubblico sui temi più attuali del rapporto fra uomo e ambiente, quindi dell’avventura e di molte delle sue declinazioni sportive e culturali, nell’intento di una maggiore partecipazione generale e nell’ottica della nostra crescita individuale.
Il motore di questa collaborazione è costituito dalla comune ricerca in Alt(r)iSpazi dei valori più autentici della vita, ricerca che si traduce in impegno culturale e civile, nella massima apertura al confronto, alla partecipazione e al coinvolgimento emotivo.
Nell’ambito di quanto chiaramente esposto nel suo Statuto, l’Associazione si vuole accreditare come realtà dinamica e capace, a disposizione della cultura della montagna e dell’esplorazione, diventando punto di riferimento non solo delle persone di tutte le età che vivono la pratica sportiva, il viaggio e il contatto con l’ambiente ma anche di coloro che sono nati e vivono in montagna e che s’impegnano in una visione di vita per dare nuovo senso alla pur nobile ma vecchia figura del montanaro.

scarica lo statuto in formato pdf