Franco Figari – La foresta di ghiaccio

Quasi ogni anno a Febbraio la mia settimana bianca è nella Lapponia finlandese sulle alture del Parco Nazionale di Riisitunturi alla scoperta del tykky: la galaverna artica.
Le abetaie del Parco riescono a sopportare il peso enorme della neve che, a temperature estreme, si trasforma in una spessa coltre di ghiaccio. Gli alberi diventano irriconoscibili, sembrano mostri di un altro pianeta, dinosauri, draghi, cavalieri e dame ottocentesche, un esercito di creature mitologiche, un popolo in migrazione immobilizzato nella morsa del ghiaccio in attesa della primavera.
Con le racchette da neve mi addentro nella foresta di ghiaccio in questo paesaggio di fiaba. Giro per ore a zonzo nella neve in un mondo ovattato e irreale, guardandomi attorno come un bambino incredulo. Quando una leggera brezza fa dondolare dolcemente le cime ghiacciate degli abeti, mi sembra quasi che le figure di ghiaccio ad una ad una prendano vita come se fossero desiderose di comunicare con me. Il silenzio magico del luogo mi commuove e l’emozione che provo è la stessa della prima volta.

Franco Figari, appassionato viaggiatore/escursionista, è giornalista fotografo freelance di natura. Prediligendo la fotografia paesaggistica, i suoi scatti raccontano ogni angolo del pianeta, ma, sposato con una finlandese, è soprattutto conoscitore dei paesi scandinavi. Sua è la guida di trekking “Sentieri della Finlandia”. Nel 2017 ha pubblicato “Finland Land of Lights” considerato tra i libri più belli dedicati ai paesaggi finlandesi. In occasione di Milano Photo Week 2018 la mostra “Istanti d’Acqua” all’Acquario di Milano ha riscosso successo di pubblico e critica. Le sue foto sono state pubblicate su molte riviste e libri.