Prepararsi ad essere impreparati

(Leadership Training Course)
(da vendul.org, 24 ottobre 2019)

Vendül terrà in Valmalenco (Sondrio) nei giorni 7,8,9 febbraio 2020 un campus esperienziale dal titolo: Prepararsi ad essere impreparati – Traversata d’inverno. Leadership Training Course. 

La classica aula sarà trasportata all’aperto, in un vero e proprio viaggio nella neve, per allenare la comprensione della complessità e aiutare a prestare attenzione alle dinamiche, alle relazioni. Un’immersione in luogo speciale, per favorire adattamenti, ricercare fiducia e incoraggiare la condivisione di responsabilità.

Il campus è strutturato per prepararsi ad essere impreparati, pensato per chi si muove in contesti di incertezza, in natura o in azienda e per favorire esperienza d’apprendimento, dove l’aula migliore è fuori.

Per iscrizioni: info@vendul.org

L’attività esperienziale è il muoversi in natura in un ambiente alpino invernale, mentre l’obiettivo formativo è lo sviluppo della leadership.

Si parte da alcune domande guida: Quale leadership per contesti incerti? Come allenare la consapevolezza nel movimento in terreni insicuri? Quali opportunità d’apprendimento offre il contesto naturale?

Il campus si rivolge a chiunque lavori con altre persone: manager, imprenditori, professionisti dell’outdoor, formatori, insegnanti, educatori e allenatori.

Il campus tiene in equilibrio l’attenzione alla crescita personale e a quella professionale. Il numero limitato di partecipanti e la presenza di una team di conduttori è  funzionale ad un apprendimento altamente personalizzato.

Il campus è condotto da Michele Comi, guida alpina, Sandro Cacciatori e Tommaso Reato, formatori esperienziali.

Perché.
Incertezza, cambiamento e complessità sono ingredienti dell’esperienza personale e professionale irriducibili ad ogni approccio meramente tecnico. Con il termine leadership intendiamo la capacità di stare in contesi complessi attivando risorse adeguate, senza applicare modelli standard o protocolli. Una competenza personale di tipo generativo ed adattivo. Prepararsi ad essere impreparati significa coltivare sensibilità, percezione, lettura del contesto, attitudine all’azione e alla decisione.

Come.
Il campus è un laboratorio esperienziale in cui attività, riflessione e spunti teorici si alternano con naturalezza. L’esperienza in natura coinvolge in prima persona, senza obiettivi di performance ma offendo opportunità autentiche di esplorazione di sé e del contesto. L’approccio metodologico si rifà alla pedagogia esperienziale ed alla tradizione dell’outdoor education. Si impara da quanto accade e dalla riflessione che accompagna la pratica, individuale e di gruppo.

Programma
Venerdì 7 febbraio, ritrovo partecipanti ore 10.30 albergo Edelweiss in località Franscia 1500 m, accoglienza, presentazione e avvio del campus. Il percorso a piedi si snoda attraverso sentieri innevati, boschi di larice, radure e alti pascoli, alla vista dei giganti delle Retiche e dei suoi ghiacciai. Lungo il cammino potremo esplorare il contesto, attivare attenzioni dimenticate, condividere sguardi e punti di osservazione differenti [pranzo al sacco]. Arrivo al rifugio Cristina 2226 m all’Alpe Prabello nel pomeriggio. Cena, condivisione attività e pernottamento.

Sabato 8 febbraio
La giornata si apre con l’attraversamento dell’altopiano innevato alle pendici del Pizzo Scalino, transitando dai rifugi Cà Runcasc e Zoia (possibilità di ristoro). Raggiunto il limite superiore del bosco, con percorso ad anello ci riportiamo al punto di partenza, camminando tra pinete aromatiche, maggenghi, resti d’archeologia mineraria e una moltitudine di testimonianze della vita plurisecolare sulle Alpi. Arrivo albergo rifugio Edelweiss nel pomeriggio, merenda. A seguire condivisione attività, cena e pernottamento.

Domenica 9 febbraio
Riflessione sull’esperienza e moduli teorici indoor – pranzo e chiusura lavori ore 14.

Info
Quota partecipazione: euro 390+IVA a persona per titolari di partita IVA; euro 390 a persona per non titolari partita IVA.
Per iscrizioni entro 31 dicembre 2019: euro 320 a persona.
Comprende formazione e accompagnamento, rc professionale, trattamento di mezza pensione rifugio Cristina, pasti e pernottamento albergo Edelweiss (bevande escluse).
Non comprende ogni altra voce non descritta.
Per informazioni ulteriori, completamento iscrizione e modalità di adesione info@vendul.org

Equipaggiamento consigliato
zaino idoneo a contenere vestiario e dotazioni personali
calzature da trekking invernale sulla neve
calze (termiche traspiranti)
pantalone intimo caldo (no cotone)
pantalone (tipo scialpinismo, esempio traspirante softshell)
maglia intima traspirante (mezze maniche o lunga a seconda temperatura)
ricambio maglia intima
giacca in pile
giacca di isolamento termico (piuma o primaloft)
giacca a vento (guscio) impermeabile, meglio se traspirante
guanti pile (per salita)
guanti pesanti (tipo sci o moffole)
berretta, occhiali da sole, crema solare alta protezione
fascia per la salita
racchette da neve e bastoncini (possibilità di noleggio Ferrari ski service)
pila frontale
dotazioni personali
thermos
barrette energetiche

Approfondimenti
Prima del viaggio
L’esperienza non è una metafora
Impressioni dopo il campus

Pubblicato il